Negozio, ufficio e pop-up store

APERTURA DI PUNTI VENDITA, UFFICIO ESTERO E POP-UP STORE NEGLI USA

Sebbene si possa operare in USA anche con un virtual office, la presenza fisica in territorio americano permette all’imprenditore italiano di vivere in prima persona il mercato e di capire meglio un sistema competitivo e stimolante completamente differente da quello italiano.

Il servizio di project management che forniamo è diverso se si vuole aprire un ufficio oppure un pop-up store, un punto vendita, uno showroom: ad es. questi ultimi richiedono più attenzione nella ricerca della location.

L’ufficio estero inizialmente può operare prendendo in locazione una o più postazioni in un coworking space già fornito di servizi per ufficio quali Wi-Fi, stampante, materiale di cancelleria, linea telefonica ecc. Questa soluzione oltre ad essere pratica ed economica è interessante perché le società che gestiscono questo tipo di spazi organizzano eventi dove poter interagire con altri imprenditori per lo più americani.

L’apertura di un punto vendita/showroom, in linea generale, si svolge attraverso le seguenti fasi:
– redazione di una scheda del cliente da presentare agli agenti immobiliari con i quali collaboriamo e preparazione della documentazione che verrà richiesta dal landlord (locatore);
– la ricerca si svolge nella zona ed entro il budget del cliente in precedenza determinato nel business plan;
– visita con il cliente degli spazi già selezionati da noi con l’agente immobiliare;
– redazione della proposta e successiva stipulazione del contratto di locazione con il supporto dell’agente immobiliare ed di un avvocato specializzato;
– negoziazione della business policy insurance che solitamente viene richiesta dal landlord prima della stipulazione del contratto di locazione;
– in base allo stato dei locali ed agli accordi con il landlord, organizziamo la ristrutturazione dello spazio con la supevisione del nostro architetto italiano che troverà e seguirà il general contractor e si occuperà dei permessi richiesti dal palazzo e dalla città;
– per l’installazione dell’arredamento collaboriamo con una delle aziende leader del settore che ha aperto, tramite noi, la sua struttura anche in america e si avvale di personale italiano altamente specializzato;
– prima dell’apertura al pubblico faremo il set-up del negozio con il cliente e in base alle esigenze del business cercheremo i migliori strumenti ad es. software per la gestione della merce in negozio ed in magazzino; point-of-sale e employee’s management software; ecc.
– organizziamo la ricerca del personale negli Stati Uniti oppure studiamo il VISA più adatto per portare il personale italiano in USA (vedi servizio ad hoc)
– l’apertura al pubblico sarà preceduta da evento promozionale.

Il POP-UP STORE è un negozio al dettaglio che viene aperto temporaneamente per approfittare di un trend del momento o per proporre al pubblico un prodotto stagionale. Il mercato del fashion è quello dove è più diffuso l’uso dei pop-up stores: ad esempio, a NYC si vedono pop-up stores che aprono dal Thanksgiving(Giorno del Ringraziamento) fino a Capodanno e vendono prodotti di abbigliamento, accessori, gioielli, calzature e articoli da regalo. Un altro tipo di vendita con i pop-up stores avviene a ridosso delle feste che in America sono tradizionalmente legate allo shopping ad es. vendita di cioccolata e gioielli per San Valentino; costumi per Halloween; utensili da cucina e barbecue per Independence Day; ecc.
Il servizio che offriamo consiste nella progettazione del pop-up store: ricerca della location più competitiva; promozione della vendita; follow-up con i clienti ecc.
Questo tipo di punto vendita permette di allestire in tempi brevi e con un budget contenuto (rispetto alle risorse che richiederebbe un contratto di locazione pluriennale) un ambiente dove testare direttamente il mercato americano ed avere un feedback (opinione) immediato dai clienti finali: la scelta del luogo e del periodo dove allestire il pop-up store deve essere necessariamente guidata da un’analisi del mercato di riferimento.
Un web-site ben fatto in inglese ed il follow-up con i clienti che hanno frequentato il punto vendita temporaneo sono il primo passo per sviluppare un business in America.

error: Contenuto protetto ©2018 Pulcinelli Consulting